CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

1. Definizioni e Applicabilità delle presenti Condizioni generali

1.1. Dovunque utilizzate nelle presenti condizioni generali di vendita con la lettera iniziale maiuscola, le seguenti espressioni avranno il significato rispettivamente indicato in appresso a ciascuna di esse: “Condizioni Generali” si riferisce alle presenti condizioni generali di vendita; “Acquirente” si riferisce alle imprese acquirenti dei Prodotti; “Parti” si riferisce al Venditore e all’Acquirente congiuntamente considerati;  “Prodotto/i” si riferisce a tutti i prodotti e/o impianti di trattamento acque prodotti e/o commercializzati dal Venditore; “Venditore” si riferisce a DEPUR MC Srl, con sede legale in Cassino (FR), Viale Dante, 48 REA FR190729 P.IVA 14051701002; “Contratto-Ordine/Offerta accettata” si riferisce al contratto di fornitura. Le parole definite al singolare includono anche il plurale e viceversa.

1.2. Le presenti Condizioni generali costituiscono parte integrante di tutti i contratti per le forniture effettuate dal Venditore. Tutte le offerte, le conferme d’ordine, le consegne e le fatture del Venditore s’intendono effettuate in base alle presenti Condizioni Generali, salvo deroga scritta congiunta delle Parti.

1.3. Alla luce di quanto indicato al punto precedente le presenti Condizioni Generali si intenderanno accettate anche in mancanza di apposita sottoscrizione da parte dell’Acquirente, soltanto per effetto dell’accettazione e/o dell’esecuzione del Contratto come disciplinato dal successivo art. 2.1.

1.4. Le presenti Condizioni generali si intendono accettate dall’Acquirente, anche se difformi da eventuali condizioni generali o particolari di acquisto predisposte dall’Acquirente. Queste ultime non impegneranno in alcun modo il Venditore se non accettate espressamente per iscritto dal Venditore stesso.

2. Formazione del Contratto

2.1. Ciascun Contratto s’intenderà stipulato nel momento in cui il Venditore riceva, da parte dell’Acquirente, l’accettazione tramite offerta controfirmata o nel momento in cui il Venditore trasmetta all’Acquirente la conferma d’ordine. Il Venditore non darà corso a ordini verbali e/o telefonici.

2.2. Le eventuali offerte formulate dal Venditore all’Acquirente resteranno valide esclusivamente per il periodo ivi indicato e, decorso tale periodo, decadranno senza necessità di revoca. In mancanza di diversa indicazione espressa, l’offerta si intenderà valida per 30 (trenta) giorni dalla data di emissione.

2.3. Le forniture comprendono solo ed esclusivamente quanto specificato nell’offerta o nella conferma d’ordine che dovranno essere controfirmate dall’Acquirente. Il Venditore declina ogni responsabilità per errori nell’evasione dell’ordine dovuti a mancanza di conferme scritte ovvero a incompleta e/o erronea compilazione dell’ordine da parte dell’Acquirente. L’Acquirente esonera espressamente il Venditore da qualsivoglia responsabilità conseguente l’evasione parziale del contratto e/o la mancata integrale evasione a causa di impedimenti indipendenti dalla volontà del Venditore, fermo restando, nella prima ipotesi sopra descritta, l’obbligo per l’Acquirente di effettuare il pagamento della fornitura parzialmente eseguita.

3. Annullamento / Revoca

3.1. I Contratti, una volta sottoscritti dall’Acquirente, si intendono irrevocabili anche nell’ipotesi di ritardi nella consegna, salvo accettazione da provarsi per iscritto e proveniente dal Venditore. In tale ultima ipotesi (ossia accettazione da parte del Venditore) l’Acquirente è comunque tenuto a rimborsare al Venditore tutte le spese da questo supportate per l’acquisto presso terzi del materiale indicato nel Contratto ovvero complementare per l’esecuzione del Contratto stesso, oltre una penale pari al 30% (trenta) dell’intero importo contrattuale, fermo in ogni caso il diritto al ristoro del maggior danno eventualmente patito dal Venditore.

3.2. Fatto salvo ogni altro rimedio ad esso disponibile, il Venditore avrà il diritto di risolvere anticipatamente, con effetto immediato, ciascun Contratto di fornitura concluso sulla base delle presenti Condizioni Generali, con raccomandata A/R o pec, indirizzata all’Acquirente, in caso di violazione da parte dell’Acquirente di qualsiasi obbligazione derivante dalle presenti Condizioni Generali, laddove detta violazione non venga sanata o rimediata dall’Acquirente, con soddisfazione del Venditore, entro e non oltre i 15 (quindici) giorni successivi alla diffida scritta del Venditore ad adempiere.

4. Divieto di cessione del Contratto

4.1. È fatto espresso divieto all’Acquirente, salvo espresso consenso del Venditore, di cedere, a qualsiasi titolo, in tutto o in parte il Contratto a pena di nullità della cessione stessa.

4.2. In caso di inadempimento, il Venditore potrà risolvere di diritto il Contratto, fatto salvo il diritto ad ogni eventuale danno da esso derivante.

5. Termini di Consegna

5.1. Il termine “consegna” deve intendersi espressamente riferito alle parti smontate pronte per la spedizione e dunque non alle macchine/impianti funzionanti.

5.2. I termini di consegna convenuti nel Contratto/Ordine/Offerta accettata devono intendersi approssimativi e non tassativi essendo peraltro essi dipendenti anche dall’avvenuta ed integrale definizione delle caratteristiche tecniche. In ipotesi di ritardi nell’evasione del Contratto/Ordine/Offerta accettata, l’Acquirente sin da ora rinuncia dal formulare richiesta di danni e/o richiedere indennizzi, a qualsivoglia titolo o causa dovuti, nei confronti del Venditore esonerando, altresì, quest’ultimo da ogni responsabilità nei confronti dell’Acquirente e/o terzi anche a titolo di manleva. Anche in caso di pattuizione di un termine “essenziale” il Venditore non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali ritardi nella consegna dovuti a caso fortuito, forza maggiore, a causa ad esso non imputabile o imputabile a terzi, intendendosi per terzi anche società fornitrici terze o artigiani. In tale ipotesi l’evasione del Contratto avrà luogo al cessare delle cause impeditive e/o ostative.

6. Trasporto

6.1. Il trasporto viene di regola eseguito a cura e spese dell’Acquirente salvo diverso accordo scritto che dovrà soggiacere alle presenti Condizioni Generali di Vendita.

6.2. Qualora il trasporto venga effettuato dal Venditore (o vettore delegato), l’Acquirente, ogni eccezione rimossa, esonera il Venditore da qualsivoglia responsabilità per danni diretti o indiretti occorsi all’Acquirente e/o a terzi durante il traporto e lo scarico.

6.3. Le soste dell’automezzo durante le fasi di trasporto e scarico dovute a fatto di terzi e/o dell’Acquirente verranno a quest’ultimo addebitate in misura di euro 300 per ogni ora o frazione di fermo, eccetto la prima ora.

6.3. Nel caso in cui non sia possibile effettuare il trasporto e lo scarico per cause non imputabili al Venditore, l’Acquirente accetta fin da ora di pagare l’intero importo concordato maggiorato del 15% per la movimentazione dei Prodotti.

7. Montaggio

7.1. Il montaggio verrà eseguito dal Venditore solo qualora sia stato espressamente convenuto e concordato, anche in ordine al corrispettivo, in sede di accettazione del Contratto/Ordine/Offerta.

7.2. Il Venditore non risponde di guasti, vizi e/o difetti di funzionamento occorsi in occasione del montaggio, qualora ciò sia stato effettuato direttamente dall’Acquirente.

8. Reclami

8.1. I reclami in ordine alla corretta evasione del Contratto ed anche in ipotesi di consegna aliud pro alio, qualora non immediatamente evincibili in occasione della consegna dei Prodotti, dovranno essere fatti pervenire per iscritto al Venditore entro il termine massimo e improrogabile di giorni 8 dal ricevimento della merce, ovvero dal ritiro della stessa presso lo stabilimento del Venditore.

9. Collaudo

9.1. L’Acquirente rinuncia espressamente a far valere pretese risarcitorie e/o indennitarie nei confronti del Venditore anche in ipotesi di ritardata messa in funzione o inattività dell’intero impianto qualora esse dipendano da cause indipendenti dal Venditore, ovvero siano dovute a forza maggiore, caso fortuito e/o imprevisto non imputabili al Venditore.

9.2. Il collaudo potrà essere effettuato dal Venditore con proprio personale specializzato sempre che esso sia stato espressamente concordato anche nel corrispettivo in sede di sottoscrizione del Contratto/Offerta accettata.

10. Pagamenti

10.1. Le modalità e i termini di pagamento sono solo ed esclusivamente quelli indicati nel Contratto/Ordine/Offerta accettata.

10.2. In ipotesi di ritardo nel pagamento, l’Acquirente decadrà dal beneficio del termine ex art. 1186 del Codice Civile eventualmente a lui concesso, il Venditore potrà dunque richiedere nell’immediatezza il saldo comprensivo degli interessi maturati sullo scaduto nella misura del tasso ufficiale di sconto in vigore maggiorato di tre punti.

10.3. Nei casi di cui al precedente art 10.2., il Venditore avrà altresì facoltà, a proprio insindacabile giudizio, senza con ciò incorrere in alcuna responsabilità per danni, di: i) non procedere all’esecuzione dell’ordine, ii) sospendere e/o rifiutare la consegna di Prodotti ordinati e non ancora consegnati, anche ove si tratti di Prodotti non relativi al mancato o ritardato pagamento in questione, sino all’integrale pagamento di quanto dovuto da parte dell’Acquirente, iii) richiedere all’Acquirente garanzie di pagamento e/o diversi termini o modalità di pagamento, sia per le forniture ancora in corso che per le successive.

10.4 In caso di ritardo nei pagamenti il Venditore avrà diritto di troncare immediatamente e senza alcuna formalità le forniture in corso, anche se dipendenti da altri contratti.

11. Garanzie sui Prodotti

11.1 I prodotti del Venditore sono garantiti contro eventuali vizi e difetti di costruzione per un periodo di mesi 6 dalla data di spedizione e/o consegna. Qualora entro tale periodo fossero rilevati vizi e/o difetti sui Prodotti forniti, e previa verifica congiunta tra le Parti, il Venditore si impegna a sostituire gratuitamente o a riparare le parti del Prodotto oggetto di vizio e/o difetto. In tale ipotesi l’Acquirente rinuncia espressamente e sin da ora a richiedere la risoluzione del Contratto e/o il risarcimento di qualsivoglia danno e/o indennizzo.

11.2 In ogni caso il Venditore non risponde dei difetti e/o dei vizi riscontrati nei seguenti casi: a) se il difetto o il vizio sono dovuti a disegni, progetti, informazioni, istruzioni, software, materiali, semilavorati, componentistica e da quant’altro sia stato fornito dall’Acquirente o da soggetti diversi e per conto di questo; b) se il difetto o vizio derivano da guasti causati durante il trasporto (anche se effettuato dal Venditore), da imperizia, negligenza e noncuranza dell’Acquirente, ovvero da sovraccarichi oltre i limiti previsti; c) se il difetto o vizio sono dovuti a manomissioni, riparazioni e modifiche del Prodotto non effettuate dal Venditore; d) se il difetto di conformità o vizio sono dovuti ad una non corretta installazione/montaggio del Prodotto da parte dell’Acquirente; e) se il difetto di conformità o vizio sono dovuti a mancanza o inadeguata protezione o ad errori non imputabili al Venditore; f) se il difetto di conformità o vizio sono dovuti all’impiego di liquidi corrosivi e/o da pulverulenza, da temperature anomale, da mancato utilizzo di ricambi originali, da manutenzione non eseguita in conformità alle istruzioni contenute nella modulistica in particolare per quanto concerne il trattamento, la soletta in cls per il basamento, la sabbia sopra la soletta, eventuali cavi o piastre, ovvero siano conseguenza di caso fortuito o forza maggiore; g) se il difetto di conformità o vizio siano dovuti all’usura normale del Prodotto.

12. Termini e condizioni per l’azione della garanzia

12.1. Salvo che nelle ipotesi descritte nell’art. 9  che precede, in relazione alle quali viene sin da ora esclusa qualsivoglia garanzia in favore dell’Acquirente, il quale fin da ora espressamente rinuncia a far valere nei confronti del Venditore richieste risarcitorie e/o indennitarie anche a titolo di manleva, gli eventuali vizi e/o difetti di costruzione dovranno essere denunziati tramite PEC, a pena di decadenza, entro 8 giorni dalla data di consegna del Prodotto o dalla data della scoperta del difetto o vizio occulto, e comunque entro sei mesi  dalla consegna.

12.2. L’azione si prescrive in ogni caso decorsi sei mesi dalla data di consegna del Prodotto, purché il difetto o vizio sia stato denunciato entro 8 giorni dalla scoperta.

12.3. Le riparazioni e/o sostituzioni in periodo di garanzia verranno eseguite gratuitamente dal Venditore. Salvo diverso e specifico accordo tra le Parti, da provarsi per atto scritto, l’Acquirente a propria cura e spese, dovrà far pervenire il Prodotto non conforme o viziato presso il sito di produzione del Venditore, e presso quest’ultimo dovrà essere il ritiro del materiale ripristinato sempre a cura e spese dell’Acquirente.

12.4. E’ espressamente escluso qualsivoglia diverso rimedio rispetto a quelli previsti nel presente articolo, ivi compreso quello del risarcimento del danno subito dall’Acquirente per il difetto di conformità o vizio.

13. Garanzia sui prodotti e materiali non di produzione del Venditore

13.1. Sulla componentistica (elettropompe, galleggianti, sonde, quadri elettrici e su quant’altro non di produzione e costruzione diretta da parte del Venditore), che venisse acquistato dal Venditore presso terzi produttori al fine di poter dare esecuzione del Contratto, il Venditore risponde nei confronti dell’Acquirente con le stesse modalità, termini, condizioni e contenuto ad essa applicate dal suo fornitore.

13.2. Con la sottoscrizione del Contratto/Ordine/Offerta accettata, l’Acquirente dichiara dunque di ben conoscere e di integralmente accettare – per essere stato anticipatamente e compitamente su ciò edotto – le garanzie poste a copertura di tale componentistica, soprattutto per quel che attiene i termini e le modalità di denuncia, con ciò espressamente esonerando il Venditore da qualsivoglia responsabilità per il caso di mancato loro rispetto.

14. Trattamento dei Dati Personali

14.1. Troveranno applicazione le disposizioni di legge in materia di protezione dei dati personali come da informativa allegata alle presenti Condizioni generali.

15. Contratto concluso per il tramite di Ausiliari di Commercio

15.1. Gli agenti, i rappresentanti, i procacciatori d’affari e gli altri ausiliari del Venditore non hanno il potere di vincolare il Venditore in alcun modo ed in particolare non hanno il potere di concludere contratti in nome e per conto dello stesso. Essi sono soltanto autorizzati a trasmettere al Venditore le proposte ricevute.

15.2. Gli agenti, i rappresentanti, i procacciatori d’affari e gli altri ausiliari del Venditore non sono autorizzati a ricevere reclami o pagamenti, neppure parziali, da parte dell’Acquirente. Conseguentemente, l’Acquirente non sarà liberato nel caso di pagamenti effettuati tramite gli ausiliari di commercio del Venditore fino a che le eventuali somme corrisposte pervengano al Venditore stesso. Eventuali reclami inoltrati agli ausiliari di commercio del Venditore si avranno per non effettuati.

16. Riserva di proprietà

16.1 Fermo restando che il rischio relativo ai Prodotti passerà all’Acquirente con la consegna degli stessi, la proprietà dei Prodotti stessi rimarrà in capo al Venditore fino all’integrale pagamento del loro prezzo.

17. Riservatezza e Dati Tecnici

17.1. Le parti si impegnano a mantenere strettamente riservate e confidenziali ed a non riprodurre, divulgare a terzi tutte le informazioni fornite in relazione all’oggetto delle offerte e dei contratti e rinvenute in qualunque forma – cartacea, verbale, elettronica – inclusi i documenti di qualsiasi natura, nonché, in genere, qualsiasi notizia di carattere tecnico, economico, commerciale, finanziario, così come qualsiasi studio, analisi, disegno, documento, supporto magnetico e campione di materiale e prodotto.

17.2. Dimensioni, pesi, disegni e illustrazioni si intendono meramente indicativi, Di conseguenza il Venditore non risponde per eventuali discordanze riscontrate sul prodotto.

17.3. I disegni, le relazioni tecniche sono di proprietà del Venditore e non possono essere consegnati dall’Acquirente a terzi, né riprodotti o copiati senza preventiva autorizzazione, salvo la consegna prevista per la Direzione Lavori.

18. Legge applicabile e Foro competente

18.1. Le presenti Condizioni generali ed i Contratti di fornitura sono disciplinati dalla legge italiana.

18.2. La competenza giudiziale a decidere ogni eventuale controversia dovesse insorgere tra le Parti in relazione o in conseguenza alle presenti Condizioni Generali o sull’esecuzione, interpretazione, risoluzione o cessazione del Contratto, nonché di ogni rapporto inerente o connesso al medesimo spetterà in via esclusiva al Foro di Cassino (FR).